L’Associazione ha in programma:

a) il recupero e la sistemazione del Museo (aperto al Pubblico) e  sua rivitalizzazione attraverso il progetto “Percorso Museale”, in corso di realizzazione in collaborazione con la prof.ssa D’Alconzo, associato di Museologia e Restauro dell’Università Federico II di Napoli;

 

b) la sistemazione della Fototeca (già previsto l’arricchimento dell’attuale collezione) e realizzazione del Museo della fotografia, in modo da facilitare l’utilizzo del materiale esistente da parte di studiosi che hanno la necessità o desiderano conoscere la storia visiva del territorio;

 

c) l’ arricchimento della Biblioteca

 

d) la creazione del Museo Documentale e la realizzazione di una Mostra pittorica e scultorea permanente che tracci una storia sociale della città dal 1888 al 2010, attraverso la sequenza delle immagini esposte (già in fase di studio in collaborazione con le Soprintendenze);

 

e) il recupero della attività Musicale . E’ in atto la stagione concertistica con I Lunedì Musicali 2016;

 

f) l’allestimento della sala Teatro (il progetto è già stato approvato dalla competente Soprintendenza);

 

g) il ripristino della tradizionale Scuola d’Arte Drammatica;

 

h) l’ istituzione di due borse di studio una per i giovani dell’Accademia d’Arte e l’altra per i giovani del Conservatorio;

 

i) l’allestimento di attrezzati Spazi Espositivi e Musicali per la formazione  alla sensibilità artistica dei giovani in collaborazione con l’Accademia D’Arte;

 

l) la ripresa della pubblicazione informatica del periodico “L’Artistico”, giornale di cultura, arte e società;

 

m) la realizzazione di Corsi di formazione sulla fotografia con la partecipazione di docenti del mondo accademico nazionale ed internazionale, al fine di promuovere il linguaggio fotografico come bene culturale in tutta l’area mediterranea. Il grande maestro Mimmo Iodice ha assicurato la sua adesione all’iniziativa.